Compressori con manometro: migliori prodotti di Gennaio 2021, prezzi, recensioni

Il manometro è un accessorio che si trova molto spesso nei compressori e non solo, il quale ci consente di poter misurare il livello totale della pressione. Si tratta dunque di una componente di assoluta importanza, a tal punto che, oltre ai compressori , molti macchinari ne sono dotati di almeno di due, uno utile per misurare la pressione all’interno del serbatoio e l’altro invece per riuscire a misurare il livello della pressione in uscita. Tuttavia dobbiamo specificare che non tutti i modelli di manometro presenti sul mercato, o che troviamo attaccati ad un compressore, sono uguali. Questo perché alcuni di essi vengono utilizzati per avere controllo della pressione a prescindere dal tipo di macchinario che si sta utilizzando, ad aria o meno. In questo articolo ci concentreremo sui compressori dotati di manometro.

Fai però attenzione a distinguere bene un manometro per compressore e un manometro per pneumatici, in quanto si tratta di prodotti simili ma allo stesso tempo differenti.

Il manometro per compressore solitamente viene collegato direttamente al macchinario talvolta anche per sostituire uno strumento utilizzato precedentemente che risultava essere difettoso oppure, come detto prima, per aggiungerne un secondo. A differenza dei compressori il modello per gli pneumatici non viene collegato direttamente al compressore ma bensì lo si utilizza per monitorare se c’è il bisogno di gonfiare per forza gli pneumatici.

Manometro per compressore: cosa valutare

Quando bisogna effettuare un acquisto di questa tipologia ci sono delle caratteristiche che necessitano di essere valutate in un manometro per compressore che adesso andremo ad elencarvi in maniera approfondita.

  • Display digitale o quadrante analogico? La decisione inerente alla scelta di un manometro digitale oppure con un quadrante analogico è il primo passo da affrontare. Nel primo caso si disporrà di uno schermo retroilluminato che possiede a suo favore molti vantaggi come per esempio sarà più facile da leggere oltre che più costoso a livello di prezzo. Il quadrante analogico invece dispone della solita lancetta meno semplice e comoda da leggere soprattutto nel caso il quadrante dovesse essere piccolo, ma allo stesso tempo è anche meno costoso. Sostanzialmente la decisione varia in base a quanto si vuole spendere.
  • La gamma di misurazione. Un manometro di solito arriva fino a 60 psi e in tal caso risulta essere già ideale per effettuare un controllo della pressione su tutte le automobili o su altre componenti.
  • La precisione. Si tratta di un dato assolutamente fondamentale ma per il quale spesso e volentieri si ottengono delle fregature. Trovare nel web una descrizione del prodotto che ti afferma la possibilità che di trovare un prodotto è decisamente impossibile, in quanto tutti i venditori affermeranno che la precisione è il principale vantaggio del prodotto che stanno vendendo, ma poi… sta sempre a te verificarlo.

Quali sono nel mercato i migliori compressori dotati di manometri?

In questo paragrafo andremo a vedere quali sono i migliori brand in questione, che vendono degli ottimi compressori dotati di manometri. Lo faremo cercando di mettere in evidenza i loro punti di forza e creando una fascia di prezzo abbastanza lineare senza dover proporre prodotti esageratamente costosi o troppo economici.

Il primo marchio di cui vogliamo parlare è AUTLEAD, il quale fornisce una vasta gamma di compressori, molti dotati di manometro, il quale viene sempre integrato durante la produzione e non necessita di un processo di installazione da parte del cliente.

I suoi principali punti di forza da tenere a mente sono:

  • Potenza e velocità del motore. Il motore realizzato in metallo è molto veloce e mattine un elevato tasso di gonfiaggio che varia intorno ai 40 L / min, potendo gonfiare il pneumatico a circa 195 / 65R15 da 0 a 35 psi in un arco di tempo solitamente inferiore ai 4 minuti, permettendo a chi lo utilizza di risparmiare tempo.
  • Facilità di utilizzo. Questo marchio propone dei compressori che possono essere impostati, per quel che riguarda la forza e la potenza del gonfiaggio, in modo automatico, facendo si che il macchinario si spenga una volta raggiunta la pressione desiderata. Il manometro digitale incorporato permette di avere un maggior controllo della precisione ed è possibile controllare la pressione modo molto rapido e facile. 
  • Sicurezza. La custodia dei compressori AUTLEAD è realizzata in ABS massiccio, costituita da un cilindro  in acciaio e un tubo flessibile in nylon che riescono a garantire una durata, oltre che una sicurezza, superiore.

Il secondo brand di cui vogliamo parlare è TACKLIFE, che a differenza della prima casa produttrice si occupa per lo più della realizzazione di compressori portatili, a loro volta però dotati di manometro.

Come abbiamo già fatto nel primo caso, ora andiamo a vedere i punti di forza di questo marchio:

  • Gonfiaggi0. Sono dei compressori molto rapidi.
  • Precisione della pressione. Grazie alla presenza del manometro digitale incorporato il livello della precisione è veramente notevole. 
  • Facilità di utilizzo. I prodotti di questo marchio sono assolutamente intuitivi e non dispongono di un funzionamento complesso, permettendo a chi lo utilizza di non avere alcun tipo di problema.

Amante del web writing e del significato più puro di informazione.

Mi piace scrivere articoli in grado di fornire il maggior numero di risposte al lettore, alimentandone la conoscenza e la consapevolezza.

Con l’illimitata varietà del mercato odierno, la capacità di scelta assume un ruolo fondamentale, aiutare a potenziarla fa parte del mio lavoro.

Back to top
menu
compressorimigliori.it